RISTORAMENTO

Camminiamo alzando gli occhi al cielo, perchè l'aiuto ci viene da Colui che ha fatto il cielo e la terra (SALMO 121).

Questo puntinablu nei testi, è un invito a riflettere

Amare la vita

Occorerebbe qui decidere di quale vita ci occupiamo. Certo c'è una necessità irrevocabile che è quella di nutrire il corpo, perchè così è stato ordinato a Adamo " il suolo sarà maledetto per causa tua; ne mangerai il frutto con fatica tutti i giorni della tua vita. 18 Esso ti produrrà spine e triboli, e tu mangerai l'erba dei campi; 19 mangerai il pane col sudore del tuo volto, finché tu ritorni alla terra perché da essa fosti tratto; poiché tu sei polvere, e in polvere ritornerai" (Genesi 3.17-19).
Esiste anche un'altro aspetto della vita, quello dell'interazione fra esseri umani con tutte le implicazioni. Ma ciò che destinato a morire non può essere considerato vita a pieno titolo, ma solo una transizione, un momento di passaggio, un sogno.
C'è infine la vita eterna, quella promessa da Gesù a quelli a cui poco importa del presente se hanno una speranza concreta. Quindi amare la propria vita, per quanto concerne la parola di Gesù, significa amare il dono di Dio, che è appunto la vita eterna. E' di questa vita che desideriamo parlarti per quanto siamo capaci di fare, sperando che la parola di Dio raggiunga il tuo cuore e lo conquisti a se.
Basta poco, basta crederci davvero e il miracolo avverrà anche per te come è avvenuto per altri. La fede è come la forza; ognuno ha la sua per natura, poi, se uno è disposto ad esercitarsi essa crescerà e mostrerà ciò che naturalmente è nascosto agli increduli, ai fiacchi, ai privi di volontà. Tu, che farai?

Cosa devo fare?

divisorio

Ognuno ha un obiettivo, Dio ha un obiettivo per chiunque crede nel suo Figliuolo, tutto il rimanente sarà annullato.

Questa è una domanda che tutto il mondo si fa. Vorresti sapere anche tu cosa è bene fare per essere salvato? La prima cosa da fare è riconoscere di essere un peccatore e di avere bisogno di salvezza, perché tutti hanno peccato; tutti quanti si sono sviati; tutti si sono pervertiti nel loro cammino (Rom.3/23; 12): La Bibbia dice che ogni essere umano sarà condannato per il proprio peccato: "Il salario del peccato è la morte" (Rom. 6/23). Nessun uomo può salvarsi da se, e nessuno sarà perdonato per le opere della legge (Gal. 2/16). Se tu riconosci di essere un peccatore perduto e condannato, hai già fatto il primo passo verso Dio. Gesù ha detto: "Il figlio dell'uomo è venuto per riscattare e salvare coloro che si erano smarriti" (Luca 19/10). La seconda cosa è credere che Gesù Cristo ha provveduto la tua salvezza. La bibbia dice: "Poichè Iddio ha tanto amato il mondo che ha dato il Suo Unigenito Figliuolo, affinchè chiunque crede in Lui non perisca ma abbia vita eterna" (Giov. 3/16). "Poiché Cristo patì una volta sola per i peccati, il Giusto per gli ingiusti, per portarci a Dio essendo veramente morto nella carne, ma vivificato nello spirito" (1 Pietro 3/18). Gesù Cristo è morto sulla croce al posto nostro pagando la pena dei nostri peccati. Se tu credi che questo è verità sei già al secondo passo. Terza cosa da fare è accettare Gesù Cristo come personale Salvatore. La bibbia dice: "Ma a tutti coloro che Lo hanno ricevuto i quali credono nel Suo Nome, egli ha dato il diritto di essere fatti figli di Dio" (Giov.1/12). Accettare Gesù significa lasciare il comando della nostra vita nelle Sue mani e confidare in Lui. Desideri tu, fare questo passo, adesso? Se desideri accettare Gesù Cristo prega così davanti a Lui: "Signor Gesù, riconosco di essere un peccatore e ho bisogno di Te. Credo che Gesù è morto per me sulla croce al posto mio pagando così la pena per il mio peccato. Perdona i miei peccati e prendi il comando della mia vita affinchè io faccia la tua volontà. Grazie per tutto. Amen." Lasciaci un tuo commento, ci spronerà a servirti ancora
Free Guestbooks by Bravenet.com
Il contenuto di questo sito è di proprietà dell'autore. Può essere usato liberamente citando la fonte.