RISTORAMENTO

Camminiamo alzando gli occhi al cielo, perchè l'aiuto ci viene da Colui che ha fatto il cielo e la terra (SALMO 121).

Questo puntinablu nei testi, è un invito a riflettere

Salmo 45

Mi ferve in cuore una parola soave; io dico: l'opera mia è per un re; la mia lingua sarà come la penna d'un veloce scrittore. 2 Tu sei bello, più bello di tutti i figliuoli degli uomini; la grazia è sparsa sulle tue labbra; perciò Iddio ti ha benedetto in eterno. 3 Cingiti la spada al fianco, o prode; vestiti della tua gloria e della tua magnificenza. 4 E, nella tua magnificenza, avanza sul carro, per la causa della verità, della clemenza e della giustizia; e la tua destra ti farà vedere cose tremende. 5 Le tue frecce sono aguzze; i popoli cadranno sotto di te; esse penetreranno nel cuore dei nemici del re. 6 Il tuo trono, o Dio, è per ogni eternità; lo scettro del tuo regno è uno scettro di dirittura. 7 Tu ami la giustizia e odii l'empietà. Perciò Iddio, l'Iddio tuo, ti ha unto d'olio di letizia a preferenza de' tuoi colleghi. 8 Tutti i tuoi vestimenti sanno di mirra, d'aloe, di cassia; dai palazzi d'avorio la musica degli strumenti ti rallegra. 9 Figliuole di re son fra le tue dame d'onore, alla tua destra sta la regina, adorna d'oro d'Ophir. 10 Ascolta, o fanciulla, e guarda e porgi l'orecchio; dimentica il tuo popolo e la casa di tuo padre; 11 e il re porrà amore alla tua bellezza. Poich'egli è il tuo signore, prostrati dinanzi a lui. 12 E la figliuola di Tiro, con de' doni, e i ricchi del popolo ricercheranno il tuo favore. 13 Tutta splendore è la figliuola del re, nelle sue stanze; la sua veste è tutta trapunta d'oro. 14 Ella sarà condotta al re in vesti ricamate; seguìta dalle vergini sue compagne, che gli saranno presentate; 15 saran condotte con letizia e con giubilo; ed esse entreranno nel palazzo del re. 16 I tuoi figliuoli prenderanno il posto de' tuoi padri; tu li costituirai principi per tutta la terra. 17 Io renderò il tuo nome celebre per ogni età; perciò i popoli ti loderanno in sempiterno.

L'opera mia è per un Re

divisorio

Salmo 45

"Mi ferve in cuore una parola soave; io dico: l'opera mia è per un re; la mia lingua sarà come la penna d'un veloce scrittore. Tu sei bello, più bello di tutti i figliuoli degli uomini;la grazia è sparsa sulle tue labbra; perciò Iddio ti ha benedetto in eterno" .

Nella meditazione precedente, avviamo parlato di un corpo che ci è stato dato per celebrare il nome del Signore. In questa, proveremo ad esaminare questo grande privilegio ricevuto da Dio.

La prima cosa che notiamo è che il desiderio del salmista non nasce nella mente, nè viene partorito dalla dottrina; esso nasce nel profondo del cuore. E' un ragionamento frutto di ammaestramento ricevuto di dentro così come disse il salmista: "Ma a te piace la verità che risiede nell'intimo, e m'insegni la sapienza nel segreto del cuore" (Salmo 51.6).

La seconda cosa che notiamo è che non si tratta di parole, ma di fatti, perchè lui, il salmista, parla di un'opera che viene portat avanti con un solo obiettivo, cioè, onorare Colui che ci ha insegnato a vivere la Sua vita. Tale verità viene evidenziata da Paolo, quando scrivendo agli Efesi 2.10, dice: "perché noi siamo la sua fattura, essendo stati creati in Cristo Gesù per le buone opere, le quali Iddio ha innanzi preparate affinché le pratichiamo".

Il salmo in questione ha in se due cose che devono vivere nel cuore dei figli di Dio: il forte desiderio di essere grato al Signore e di celebrare il Nome dello spos e il desiderio ardente di parlare alla sposa di Cristo, la Sua Chiesa.

Lasciaci un tuo commento, ci spronerà a servirti ancora
Free Guestbooks by Bravenet.com
Il contenuto di questo sito è di proprietà dell'autore. Può essere usato liberamente citando la fonte.